CHI SIAMO


Regista  FILIPPO BARBIERI  |  ilOYOli LAb

Coordinatori tecnici   FILIPPO BARBIERI E GABRIELE LENZI

Assistente di produzione   Edoardo Nerboni

Autrice e coordinatrice   Susana de Sousa Tavares

Consulenti  LUCIA FAILLACI (PEDAG.) e RENZO GRASDORF (medicina)


FINANZIATORI ISTITUZIONALI

Edith Maryon Stiftung
Associazione Amici della Pedagogia di Rudolf Steiner
Fondazione Magnolia
istituto La Motta
Gruppo Leonardo da Vinci

Filippo Barbieri

Nasce in Italia nel 1978 e si forma in Regia Cinematografica a Roma, nel 2000, alla NUCT - Nuova Università del Cinema e della Televisione.

Nel 2003 apre ilOYOli Lab, un laboratorio creativo di Produzione e Post Produzione Audiovisiva, un luogo d’incontro per artisti cineasti e musicisti, finalizzato alla realizzazione di film, documentari, spot e colonne sonore.

Amante del cinema e dell’arte ha lavorato oltre che in contesti cinematografici anche con artisti contemporanei, e frequentato la scuola MSA - Mountain School of Art, a Los Angeles, nel 2006.

Attualmente lavora come regista, montatore e musicista per ilOYOli LAb e come freelance per società esterne tra le quali “Visual Clinic” di Londra, Bravó di New York, Circus di Milano.

Tra i principali lavori e collaborazioni ha montato il film “Killer Shrimps” di Piero Golia, presentato al “Festival Internazionale del Cinema di Venezia”, ha montato il film “Incompresa” di Asia Argento presentato al “Festival internazionale del Cinema di Cannes”, montato il film “Chi Salverà le Rose” di Cesare Furesi, uscito nel 2017, e vari spot per brand internazionali tra i quali Gucci, Campari, Sisley, Vogue, e Sergio Rossi.

Ha collaborato con la RAI montando diversi documentari di Voyager e prodotto e realizzato il format televisivo Photosound (per una lista completa dei lavori svolti: http://www.iloyoli.net/works.http://www.iloyoli.net/works.

Amante del verde e di uno stile di vita in armonia con la natura, vive in campagna dove ha fatto nascere una piccola azienda agricola, approcciandosi a una coltivazione biodinamica, con produzione di ortaggi, olio e miele. Da diversi anni si dedica all’apicoltura, un’altra grande passione, a partire dalla quale ha cominciato ad approfondire le sue conoscenze sul pensiero di Rudolf Steiner. 


Gabriele Lenzi

Nasce in Italia nel 1984 e si forma come tecnico pubblicitario a Bologna.

Presso il laboratorio sperimentale “SqueezeZoom Bottega”, nel 2002, si specializza nelle produzioni televisive, collaborando con RAI e coinvolto nel primo osservatorio sulle webTV Italiane e sui media locali posizionati in rete. Attualmente mappa 640 webTV, oltre 30 media universitari e 800 media locali.

Nel 2005 copre il ruolo di responsabile tecnico nel progetto “TeatroLab” di G. Comaschi, A. Albanese e F. Sani. In concomitanza copre il ruolo di responsabile tecnico per il progetto “OraTv” con più di 6000 utenti attivi in tutta Italia e inizia a collaborare per il format Zecchino d’Oro, in onda su RAI1.

La curiosità e la voglia di curiosare lo portano a trasferirsi in Svizzera nel 2006, dove inizia a lavorare per Polivideo, service e ideatore di format per il mercato broadcast e cinema Internazionale. Aumenta la sua formazione coprendo vari ruoli in produzioni con RAI, SKY, SKY CINEMA, SRS SSR, ARTE e La7. Nel frattempo si innamora di Alana, che sposerà, e nel 2010 parte per Montreal, casa natale di sua moglie, con il figlio Sebastian.

Dopo un anno di freddo e grande città, tornano nella Svizzera Italiana. Gabriele riprende nuove avventure lavorative con la RSI che lo porteranno ad oggi coprendo il ruolo di referente studi, supervisionando le varie maestranze tecniche negli studi televisivi.

Nel frattempo nasce Edward. La famiglia s’innamora della pedagogia Waldorf e Alana inizia la formazione e l’insegnamento di lingue presso la Scuola Rudolf Steiner di Minusio-Locarno, dove studiano attualmente i loro due figli.


Edoardo Nerboni

Nasce a Lugano nel 1998 e frequenta la Scuola Steiner di Lugano-Origlio dall’asilo alle superiori.
Si avvicina al mondo del cinema realizzando due documentari, il primo sull’arte contemporanea e il secondo sulla popolazione Rom del villaggio Rosia, in Romania.
Nel 2015 prende parte alla giuria giovani del Locarno Festival e del Festival Internazionale del Cinema Giovane, Castellinaria (di Bellinzona). L'anno successivo diventa
membro della "Classe du Cinema" al Festival International de Film d'Amour de Mons, in Belgio.
Frequenta per due anni il Conservatorio Internazionale di Scienze Audiovisive di Locarno (CISA) dove si diploma nell'Ottobre del 2018.
Lavora due edizioni presso l'ufficio Social media del Locarno Festival e dal dicembre 2018 lavora nella produzione di prodotti audiovisivi presso l'azienda Who's McQueen a Zurigo, Svizzera.


Susana de Sousa Tavares

Nasce a Lisbona, Portogallo, nel 1975, e si laurea in Economia e Finanze nel 1998 alla FEUNL - Faculdade de Economia da Universidade Nova di Lisboa - dopo un periodo di scambio a Rotterdam, Olanda. Durante gli anni di università ha un primo contatto con il pensiero di Rudolf Steiner, nell'ambito antroposofico.

Dopo alcuni anni di lavoro in Portogallo, Spagna, Brasile e Inghilterra come analista finanziario presso una multinazionale di consulenza strategica aziendale (gruppo Oliver Wyman), nel 2002 si trasferisce in Italia. Vive per circa due anni sopra le montagne di Assisi, dove approfondisce la ricerca spirituale e, tramite amici Olandesi, viene a contatto con la pedagogia di Rudolf Steiner. In questo periodo lavora anche come docente in Gestione di Progetto e Gestione Aziendale presso la Facoltà di Biotecnologia dell'Università di Perugia.

Nel 2006, dopo una breve parentesi a Trieste, città natale di suo marito, si trasferisce con la famiglia in Ticino, Svizzera, per motivi professionali, con in braccio Santiago, il primo figlio. A Lugano, nel 2009 nasce Maria Chiara, la seconda figlia, e qui decidono di restare innanzitutto per fare proseguire ai figli gli studi presso la Scuola Steiner di Origlio-Lugano.

Attualmente lavora part time come Project Manager in consulenza aziendale nelle aree di controllo di gestione, strategia, organizzazione e sostenibilità. Si dedica inoltre a progetti sociali, in volontariato.

Dal 2009 è genitore alla Scuola Steiner di Origlio-Lugano. Il lavoro di madre, la sua continua ricerca del senso della vita e la frequentazione della scuola Waldorf la portano ad approfondire il pensiero di Rudolf Steiner e la pedagogia Waldorf tramite corsi, conferenze, letture e ricerche personali.

Presso la Scuola Steiner di Origlio-Lugano ha collaborato in diversi ambiti gestionali, è stata coordinatrice del Consiglio dei Genitori e rappresentante dei genitori nel Consiglio Unitario Scolastico.


ISTITUTI COINVOLTI NELLE RIPRESE

Scuola Steiner di Minusio-Locarno (CH): https://www.scuolasteinerlocarno.ch/

Scuola Steiner di Lugano-Origlio (CH): http://www.scuolasteiner.ch/

Fondazione La Motta, Brissago (CH): https://www.la-motta.ch/

Casa Andrea Cristoforo, Ascona (CH): http://casa-andrea-cristoforo.ch/?lang=it

Azienda Vinicola Christian Zünder, Beride (CH): http://ticivino.ch/zuendel-christian-beride/

INTERVISTATI

  • Alana Lenzi, docente Waldorf
  • Alessandro Galli, docente e consulente pedagogico
  • Aline Bernhardt, genitore Waldorf
  • Beatrice Kurmann, docente Waldorf
  • Carolina Höreth, terapista
  • Alessandro Cedraschi, sindaco del comune di Origlio
  • Christian Zuendel, viticultore biodinamico
  • Christoph Schultess, medico Antroposofico, Casa Andrea Cristoforo
  • Corrado Bertotto, medico Antroposofico
  • Daniel Ritzer, dirigente scolastico
  • Djamila Agustoni, dirigente scolastico e genitore Waldorf
  • Dominique La Montagna, docente Waldorf
  • Edoardo Nerboni, ex-allievo Waldorf
  • Emma Graf, fondatrice Scuola Steiner Origlio
  • Eveline Picchetti, docente e fondatrice Scuola Steiner Minusio
  • Francesco Torcianti, allievo Waldorf
  • Gianni Rossi, fondatore Scuola Steiner di Lugano-Origlio
  • Giordano Cuisini, genitore Waldorf
  • Jan Romer, responsabile Fondazione La Motta
  • Julian Benda, ex-allievo Waldorf
  • Karine Biasca, cuoca scuola Waldorf
  • Lucia Faillaci, docente Waldorf
  • Lucio Pianelli, docente Waldorf
  • Marco Sangiorgio, genitore Waldorf
  • Maria Chiara Salvini, docente Waldorf
  • Maria Enrica Torcianti, docente Waldorf
  • Marilena Gutilla, docente Waldorf
  • Martin Kleuber, ex-allievo e genitore Waldorf
  • Marzio Picchetti, ex-allievo Waldorf
  • Mauro Vaccani, libero docente e studioso Scienza dello Spirito
  • Michael Seefried, medico antroposofico e medico scolastico
  • Monica Benda, ex-genitore Waldorf
  • Patrizia Pantano, docente Waldorf
  • Pier Cogno, docente Waldorf
  • Raffaella Venturini, ricercatrice e divulgatrice Scienza dello Spirito
  • Renzo Grasdorf, medico antroposofico
  • Santiago Mancini, allievo Waldorf
  • Sara Cescato, terapista
  • Sara Fiscalini, responsabilie Qualità, Fondazione La Motta
  • Sarah Quirici, docente e responsabile scolastico
  • Sophia Contini, docente Waldorf
  • Stefania Bergamini, docente Waldorf
  • Stefano Corona, direttore Casa Andrea Cristoforo
  • Susanna Balzarini Ligthart, genitore Waldorf
  • Susanne Böttcher, Euritmista

MATERIALE DI REPERTORIO E RIPRESE STRAORDINARIE

Edoardo Nerboni e Victor Pinto

GRAZIE DI CUORE A TUTTI!!